La preparazione atletica è un momento importantissimo dell’attività sportiva, che in genere inizia con la ripresa delle competizioni o a seguito di un periodo di mancata attività.

Il supporto dell’Università di Lubjiana al progetto Ski Simulator, ha reso questo macchinario ideal per qualsiasi tipo di training, incluso l’allenamento preparatorio e di recupero da infortuni.

La pedana basculante di Ski Simulator permette una attività fisica priva di shock, i muscoli e le articolazioni sono posti in esercizio in condizioni che possono variare gradualmente d’intensità, la postura è corretta e il corpo riprende l’attività aerobica con la gradualità che gli è necessaria.

Possiamo evidenziare 5 macro-aree di intervento durante la preparazione atletica che possono essere raggiunte con Ski Simulator:

Adattamento anatomico e potenziamento aerobico: Abituare i muscoli allo sforzo dopo un periodo di riposo è il primo passo per una preparazione graduale ed efficace. Il cuore riprende progressivamente il suo lavoro sotto sforzo, le articolazioni vengono maggiormente sollecitate, le fasce muscolari si rimettono in movimento.

 

Ski Simulator, con i suoi 1500 programmi di training, consente di seguire un adattamento allo sforzo graduale, senza traumi per i muscolu e le articolazioni, e in totale sicurezza.

Ipertrofia: l’aumento di tessuto muscolare graduale è la progressiva conseguenza della prima fase di preparazione atletica: un passaggio importantissimo che va seguito con costanza e dedizione e che potrebbe rappresentare uno dei fattori principali per il corretto fnzionamento muscolare

Passare ad un allenamento più intenso con Ski Simulator è semplice e veloce: quanto il corpo è pronto a dare di più, il macchinario si adatta perfettamente.

Forza: lo sviluppo della forza segue ed amplia la fase di aumento del tessuto muscolare e prevede un allenamento basato sul carico e sulla resistenza muscolare contro forze di maggiore portata rispetto al peso corporeo

Grazie agli accessori di Ski Simulator, sviluppare la forza massima puo’ diventare un momento divertente! La flessibilità del macchinario permette inoltre di integrare il classico eseercizio di basculamento con gli attrezzi di potenziamento comunemente utilizzati.

Resistenza lattacida: soprattutto per sportivi che svolgono attività fisiche di costante sforzo muscolare (corsa, calcio, sci..) è necessario sviluppare la resistenza del muscolo a ritmi elevati e con progressivo accumulo di acido lattico. Resistere al lattato permette di continuare a fornire prestazioni fisiche in condizioni critiche, di estremo sforzo, con prestazioni costanti.

Costanza, resistenza, dedizione: quando l’acido lattico entra in circolo l’unico modo per superare lo sforzo e praticare un esercizio divertente ed efficace allo stesso tempo.

Attivazione psicocinetica, velocità e rapidità di scelta: l’ultima sezione della preparazione atletica riguarda fattori non stettamente legati alla fisicità, quanto invece alla reazione cerebrale ad un determinato evento. Se il corpo è fisicamente pronto a reagire, il cervello va allenato per dare impulsi corretti e rapidi.

Concentrazione, ricerca dell’equilibrio, velocità di reazione agli stimoli di Ski Simulator, rendono l’eserizio di preparazione atletica completo anche sotto l’aspetto psicomotorio.

E quando la preparazione atletica è richiesta  a seguito di un trauma subito, Ski Simulator risulta ulteriormente efficace. Il suo movimento fluido e senza shock consente la focalizzazione sul solo esercizio e il potenziamento miscolare, senza paura di traumi e conseguenze d’allenamento.

ANDREAS JIRKA (Responsabile del reparto di terapia dello sport ZAR Berlino): Penso che lo ski-trainer sia davvero grande. E' altamente accettato dai pazienti ed ampiamente utilizzato. Allo stesso tempo, fornisce una preparazione sportiva per il nostro personale. Ha una facile configurazione e sono possibili eventuali modifiche.